le attrazioni più belle della Sicilia

Le attrazioni più belle della Sicilia: fascino ed emozioni

È difficile individuare quali siano le attrazioni più belle della Sicilia.

La regione è tutta splendida, con la sua architettura e i paesaggi naturali unici al mondo evoca una storia longeva e ricca di cultura.

In questo luogo da sogno ci si può perdere fra le città e le isole, il mare e le spiagge, le colline e i reperti archeologici. 

La secolare tradizione, che ancora vive e si respira, fa in modo che il visitatore si senta quasi protagonista di un’opera di Verga.

Il noto autore siculo ambientò molti dei suoi romanzi proprio in questo splendido territorio.

L’elenco delle attrazioni più belle è potenzialmente infinito, ma proveremo a selezionarne alcune, con la certezza che rimarrai stregato dai suoi scorci, dal suo cibo e dal calore dei suoi abitanti.

Preparati a questo viaggio tra le meraviglie della Sicilia, un luogo incantato a cui non manca proprio nulla.

Tra le attrazioni più belle della Sicilia ci sono le sue città

Per un’immersione in un ambiente vivace e dinamico, non si può che cominciare con il noto capoluogo siciliano, Palermo.

Questa città, vitale ed affascinante, vanta il secondo centro storico più grande d’Italia e offre attrazioni di tutti i tipi.

Qui la cultura e l’architettura siciliane sono mescolate con quelle arabe.

Anche il colore e l’allegria di Catania hanno tutte le carte in regola per regalare un indimenticabile soggiorno all’insegna del divertimento.

Un’attività che è quasi d’obbligo quando si arriva in queste due città, è un giro per i mercati del pesce e per i migliori ristoranti.

Ti ritroverai sommerso nella tradizione gastronomica del posto e avrai la possibilità di assaggiare i freschissimi prodotti della terra e del mare siculi.

Se sei amante dell’architettura in stile barocco, non puoi fare a meno di visitare Ragusa Ibla, il borgo più antico del centro storico. Sarai rapito dalle sue case colorate e, tra le strette stradine e le eleganti ed imponenti chiese, ti sentirai come in un dipinto del ‘600.

Per chi si volesse tuffare in un’epoca ancora più lontana, in provincia di Trapani c’è Erice, una cittadina medievale che sorge sull’omonimo monte.

Per i veri appassionati di storia, nel cuore di Siracusa è situata l’isola di Ortigia, la cui importanza è stata riconosciuta dall’UNESCO che, nel 2005, l’ha dichiarata Patrimonio dell’Umanità.

Obbligatorio è un tour al Teatro Greco e al Tempio di Apollo

Sempre in tema di archeologia religiosa, non perderti la Valle dei Templi ad Agrigento, un incomparabile patrimonio paesaggistico e monumentale di cultura classica.

Ti consigliamo, inoltre, un soggiorno a Selinunte, dove ti aspetta uno dei parchi archeologici più importanti e più grandi non solo dell’Italia, ma dell’intera Europa.

Ami le escursioni fra le antiche rovine, ma non intendi rinunciare alla spiaggia?

Cefalù, inserita fra i borghi più caratteristici d’Italia, è la località balneare siciliana che fa per te.

Se invece il tuo obbiettivo è sentirti come ai Caraibi senza allontanarti dal bellissimo territorio italiano, troverai una delle spiagge più incantevoli d’Italia a San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani.

Un’altra delle attrazioni più belle della Sicilia è Taormina, meta gettonatissima da molti VIP.

Il relax è garantito grazie ai panorami mozzafiato con vista sul vulcano Etna.

Le isole fanno parte delle attrazioni più belle della Sicilia

Le isole della Sicilia sono quasi paragonabili alla tavolozza di un pittore.

Il blu del mare contrasta con il giallo e il verde dei campi coltivati dagli abitanti.

Mentre il candore della sabbia risalta a confronto con il nero del maestoso paesaggio vulcanico.

Le isole Eolie

L’arcipelago delle Eolie, situato nello stretto di Messina, vanta sette magiche isole, tutte da vedere.

Sono Stromboli, Vulcano, Lipari, Salina, Alicudi, Filicudi e Panarea.

Da qui riuscirai a vedere la Calabria e potrai prendere delle lezioni di sub per gustare il magico fondale marino.

All’estremità occidentale della Sicilia, l’arcipelago delle Egadi, invece, conta tre isole principali e vari isolotti, alcuni poco più che scogli.

Immergersi mente e corpo a Favignana, Levanzo e Marettimo, ti regalerà panorami paradisiaci impreziositi dal piacevolissimo clima mediterraneo che caratterizza l’intera Sicilia. E che la rende tanto attraente al turismo estivo.

Le Pelagie

Se ti vuoi vantare di aver visitato l’arcipelago più meridionale d’Italia, in provincia di Agrigento sorgono le Pelagie.

Sono cinque bellissime isole di cui solo due sono abitate, Lampedusa e Linosa.

Super caratteristico è anche il microarcipelago delle isole Ciclopi, non lontane da Catania.

Se ci tieni a vedere questo spettacolo naturale, ti suggeriamo di soggiornare nei vicini Aci Castello e Aci Trezza, borghi ricchi di tradizione nei quali l’economia è basata sulla pesca.

Ami la letteratura? Saprai benissimo che il nome delle isole Ciclopi si rifà al ciclope Polifemo dell’Odissea, e che ad Aci Trezza è ambientato uno dei più bei romanzi del verismo italiano, I Malavoglia.

L’attraente gastronomia siciliana

Se l’intera Italia è famosa per la sua invidiabile cucina, la Sicilia può essere considerata la patria del buon cibo.

I prodotti dell’isola sono, infatti, fra le attrazioni più belle della Sicilia.

La gastronomia siciliana è strettamente collegata alle vicende storico-culturali.

La tradizione ellenica, quella romana, ma soprattutto quella araba e spagnola, sono ben presenti nei sapori e negli odori del cibo dell’isola.

Infine, territorio e clima mediterranei permettono il fiorire della pesca e dell’agricoltura, regalando prodotti di altissima qualità.

Durante una calda giornata estiva, non c’è niente di più fresco e rigenerante di una granita al limone, fatta con i famosissimi (e buonissimi) limoni siculi.

Se sei goloso troverai una scelta impressionante di specialità tra i panifici e le pasticcerie come le brioches (ottime con la farcitura di gelato), i cannoli con ricotta e canditi, la cassata siciliana.

Preferisci il salato? Non scordarti di assaggiare il pane, il pane cunzato e le panelle.

A pranzo e a cena, invece, scegli la caponata e il freschissimo pesce che questa isola ti offre.

Non dimenticare di provare gli arancini catanesi (o le arancine palermitane, state attenti!), uno street food conosciuto e amato in tutto il mondo. E che deve la sua origine proprio a questa isola piena di sorprese.

Infine, accompagna questi piatti deliziosi con dell’ottimo vino siciliano, c’è l’imbarazzo della scelta.

Grillo, Nero d’Avola, Syrah e, con il dessert quello prodotto a Marsala, città che conta numerose cantine storiche da visitare.