New York City

Le migliori mete per le vacanze in tutto il mondo

“Io sono per le partenze intelligenti. Sono partito a maggio, ma le ferie le avevo ad agosto”, dicevano i Fichi d’India. Chi almeno una volta durante il lavoro o lo studio non ha avuto la testa tra le nuvole? Tra vette da scalare, città d’arte e spiagge da sogno, ecco la guida alle migliori mete per le vacanze in tutto il mondo.

Londra – Regno Unito

Sulle sponde del fiume Tamigi sorge Londra, capitale del Regno Unito, fondata dai Romani intorno al 50 d.C.
Uno dei simboli della città è il Big Ben, soprannome della torre dell’orologio del palazzo di Westminister, sede del Parlamento del Regno Unito, la cui parte più antica risale al 1097. Residenza della regina Elisabetta, Buckingham Palace merita una visita durante la cerimonia del cambio della guardia. Qui si possono ammirare i famosi soldati della Coldstream Guards. Oltre alla famosissima ruota panoramica London Eye, anche i musei attirano in città milioni di persone. I più famosi sono il British Museum, che ospita 8 milioni di oggetti della storia del mondo, e la National Gallery, in cui ammirare più di 2300 dipinti.

Tra le migliori mete per le vacanze c’è sicuramente Roma

Tra le città d’arte in tutto il mondo, impossibile non citarla. La capitale d’Italia conserva infatti un patrimonio artistico e culturale enorme che dal 1980 è stato inserito nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO. Presente in tutte le cartoline, il Colosseo è diventato il simbolo della città eterna. Inaugurato dall’imperatore Tito nell’80 d.C. è oggi il più grande anfiteatro del mondo. Da visitare anche il Foro Romano, centro politico, religioso ed economico dell’antica Roma, di cui oggi rimangono solo il Tempio di Vespasiano, il Tempio dei Dioscuri, l’arco di Settimio Severo ed il Tempio di Saturno. Piazza San Pietro è la sede del papato da secoli, ma la maestosità della basilica e del colonnato del Bernini, unita alle stupende opere d’arte tra cui La Pietà di Michelangelo, la rendono una tappa obbligatoria per tutti.

San Pietroburgo – Russia

Porto più importante della Russia, San Pietroburgo è la metropoli più a nord del globo, fondata dallo zar Pietro il Grande sul fiume Neva. Ex residenza degli zar è il Palazzo d’Inverno, al cui interno oggi trova posto il museo dell’Ermitage, una delle collezioni d’arte più famose nel mondo. Davanti al museo, nella Piazza del Palazzo, si erge la Colonna di Alessandro, simbolo della vittoria contro Napoleone. La piazza fu teatro della domenica di sangue del 1905. Oggi invece ospita eventi, spettacoli e concerti di musica rock. Però l’evento principale è il Den’ Pobedy, parata per ricordare la vittoria nella seconda guerra mondiale. La storia della Russia è fortemente legata a quella degli zar, infatti nel punto in cui Alessandro II fu assassinato è stata eretta la Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato. Edificio religioso che si rifà all’architettura russa medievale con più di 7000 metri quadri di mosaici.

Anche Bali – Indonesia, tra le migliori mete per le vacanze mondiali

La più importante tra le mete per le vacanze dell’Indonesia è Bali. Qui il turismo si è sviluppato prevalentemente nella spiaggia di Kuta. E’ il paradiso dei surfisti, grazie alle onde sempre costanti e alla spiaggia sabbiosa in cui poter prendere il sole. Più a nord si trova la cittadina di Ubud, riserva naturale che al suo interno conserva un complesso di templi antichi. La convivenza tra queste due realtà ha fatto sì che scimmie e macachi della foresta circostante abbiano trovato casa nelle varie strutture indù presenti in loco. Diversamente da Kuta, la spiaggia di Lovina si trova a nord dell’isola. E’ particolare per le coste di sabbia nera, dove il mare calmo la rende perfetta per il nuoto e le passeggiate. In realtà le attività più amate sono la ricerca dei delfini e lo snorkeling nel reef.

Giamaica – Caraibi

Ottima tra le mete per le vacanze e, soprattutto per chi ama il mare e la spiaggia è la Giamaica. Situata nel mar dei Caraibi è la patria della cultura reggae grazie a Bob Marley, che l’ha resa famosa in tutto il mondo. Un museo dedicato a lui si trova a Kingston, la capitale. Qui si può visitare anche la Devon House, edificata nell’epoca del colonialismo dal primo schiavo nero che ha ottenuto la libertà. Uno dei più importanti siti archeologici sottomarini si trova a Port Royal, che fu in parte distrutta e inabissata da un violento terremoto. Oggi conserva tesori spagnoli provenienti dal Guatemala e navi pirata sommerse con il carico ancora a bordo. Nonostante l’offerta culturale, la Giamaica è conosciuta principalmente per le bellissime spiagge come Montego Bay, Ocho Rios e Port Antonio.

Cusco – Perù

Cusco è una città storica del Perù, capitale dell’impero Inca fino all’arrivo dei conquistadores spagnoli. Per scoprire tutti i tesori conservati in questa zona è necessario partire con zaino in spalla, poiché la Valle Sacra degli Incas si trova a 2800 metri di altezza. Il viaggio vale il panorama, infatti arrivati a Machu Picchu si potrà godere della magnifica vista sulla valle di Urubamba. E, inoltre lo scenario delle rovine delle antiche civiltà che hanno abitato il luogo, eletto come una delle meraviglie del mondo moderno.
Meno impegnativi sono il Coricancha e la cattedrale di Cusco. Il primo era tempio dedicato al Dio Sole ma distrutto dagli spagnoli per far posto alla Chiesa di Santo Domingo. Sotto si possono trovare idoli, tessuti e mummie. La seconda è invece uno dei più famosi esempi dell’arte coloniale del Perù, edificata con blocchi di granito rosso provenienti da antiche costruzioni.

Black Hills – USA

Chi ama le escursioni rimarrà sicuramente colpito dalle Black Hills, catena montuosa sacra per gli indiani Lakota che si sviluppa tra il Wyoming e il Dakota del sud, nella parte centrale delle Montagne Rocciose. Natura e arte convivono in queste montagne, dove sorgono due delle più imponenti sculture del mondo.
La prima è il Monte Rushmore, in cui Gutzon e Lincoln Borglum scolpirono i volti dei presidenti Washington, Jefferson, Roosevelt e Lincoln, simboli dei primi 150 anni di storia americana.
La seconda, iniziata nel 1948 ma ancora in costruzione, vuole invece celebrare la storia dei nativi americani. Soprattutto tramite la scultura di Cavallo Pazzo che, una volta completata, sarà alta 172 metri, praticamente la più grande scultura nella roccia mai costruita.

Tokyo – Giappone

Tra le grandi metropoli, Tokyo è di certo la più affascinante poiché al suo interno convivono alla perfezione l’antica cultura giapponese e una modernità per certi versi quasi futuristica.
Tra le opere più moderne si annoverano la Tokyo Sky Tree e la Tokyo Tower, torri dalle quali è possibile godere di una meravigliosa vista panoramica sulla città.
Da non perdere poi la fioritura dei ciliegi al parco di Ueno. Appartenente al tempio di Ken’ei-ji, oggi è sede dei maggiori musei del Giappone come il Museo nazionale, il Museo della natura e della scienza ed il Museo d’arte occidentale.
Per quanto riguarda le opere tradizionali, il tempio più antico della città è quello di Senso-ji, bombardato durante la guerra e ricostruito come simbolo di pace e rinascita.

New York City – USA

New York è la più grande città degli Stati Uniti e si affaccia sull’oceano Atlantico, alla foce del fiume Hudson. Con i suoi 93 metri di altezza la Stauta della Libertà è visibile a 40 chilometri di distanza. Per questo motivo i viaggiatori che arrivavano via mare la riconobbero come simbolo dell’America. Dalla corona della statua, dopo una lunga scalinata, si può osservare tutta la città.
Altra struttura mastodontica è il ponte di Brooklyn. E’ il ponte sospeso più grande del mondo e collega Manhattan a Brooklyn, con una strada a ben sei corsie, quattro per i mezzi a motore e due per pedoni e ciclisti.
Visita interessante è quella ai vari musei della città. Come l’American Museum of Natural History, il Metropolitan Museum of Art, il Museo Guggenheim e il National September 11 Memorial & Museum.

Mete per le vacanze? Una destinazione ideale è Sydney – Australia

La città più multiculturale del mondo è Sydney. Costruita dai britannici come colonia penale per i criminali è poi diventata una delle città più famose in assoluto.
Simbolo iconico della città e dell’Australia è la Sydney Opera House che, con la sua struttura, ricorda una barca a vela affacciata su Port Jackson. Al suo interno si svolgono spettacoli teatrali e musicali, tuttavia la maggior parte dei turisti visita questo luogo solamente per osservare la magnifica struttura.
Poco distanti dall’Opera House si trovano i Royal Botanic Gardens, che vantano più di duecento anni di storia. All’interno di questo parco botanico è presente il Wollemi Pine, un albero che ha più di 350 anni. Ma anche diversi esemplari di pappagalli, rane, ragni, serpenti e lucertole, da conoscere grazie al tour gratuito dei giardini.