migliori spiagge italiane

Le migliori spiagge italiane: alla ricerca delle coste più affascinanti

A chi ama “la vacanza sole, mare e relax” farà piacere conoscere quali sono le migliori spiagge italiane. Ovviamente in questo articolo non ci sono tutte, ma sono solo alcune delle più ricche di fascino. Anche perché, diciamocelo, l’Italia ha delle coste splendide, premiate dai viaggiatori di tutto il mondo.
Disponiamo di molti arenili attrezzati, ricchi di servizi ma anche piccole e selvagge distese di sabbia tutte da scoprire. In più, c’è da dire che sono ancora sconosciute dalla maggior parte del pubblico.

La Baia del Buondormire a Palinuro (Sa)

Siamo in Campania dove si incontra questa spiaggia protetta dalle rocce che scendono a strapiombo sul mare. Immergersi nelle acque color smeraldo è un sogno. Un luogo favoloso che si raggiunge tramite un servizio navetta che parte dal vicino porto di Palinuro. Per trascorrere una giornata alla Baia del Buondormire è necessario portarsi cibo, acqua e, magari, un ombrellone. Poco distante anche la bella Marina di Camerota.

La spiaggia delle due Sorelle a Sirolo (An) tra le migliori spiagge italiane

Si affaccia sull’Adriatico e si raggiunge solo via mare, tramite i traghetti da Numana. Simbolo della Riviera del Conero, è formata da ghiaia fine e piccoli ciottoli levigati. Il nome di questa spiaggia si chiama così per gli scogli uguali che si innalzano dal mare cristallino che sembrano due sorelle in preghiera. Piace molto agli amanti della natura.

Jesolo (Ve) una delle spiagge più frequentate d’Italia

Con i suoi 14 km di sabbia sottile e bionda, Jesolo è una delle più note località balneari italiane. Piace moltissimo perché i numerosi stabilimenti balneari offrono il top dei servizi e gode di numerose tipologie di strutture ricettive. L’enogastronomia, gli eventi e la vita notturna la rendono una meta molto richiesta dai turisti di tutto il mondo. E’ affollata non solo d’estate, ma anche durante l’inverno. Soprattutto nel periodo delle festività natalizie e pasquali.

Punta Prosciutto presso Porto Cesareo (Le)

Adorata dai salentini e da tutti i turisti che restano incantati dalle tonalità turchesi, rosa e azzurro, Punta Prosciutto sembra una spiaggia tropicale. La sabbia bianca e soffice, i fondali bassi la rendono incantevole. Ed è facilmente raggiungibile anche dall’animata Gallipoli. Offre momenti di relax tra sole e mare.

Punta Chiappa, una bellezza ligure

Presso Camogli, la spiaggia di Punta Chiappa si affaccia sul mare dal Promontorio di Portofino. La si può raggiungere prendendo il battello da Camogli oppure passeggiando sul cammino panoramico che scende da San Rocco. Siamo nel Golfo Paradiso, sulla Riviera di Levante ed è nell’area marina protetta. Un’attrattiva del luogo sono le piccole calette tutte da scoprire.

Tra le migliori spiagge italiane, Sabaudia conquista romani e turisti

I romani amano abbronzarsi distesi sulla sabbia dorata di Sabaudia che si estende in un’insenatura che, da Torre Paola, arriva al borgo Netturo. E’ una località che piace in particolare a sportivi e surfisti che si danno appuntamento qui per approfittare del vento. Le spiagge libere con alte dune di sabbia si allungano di fianco a stabilimenti balneari attrezzati. Chi ama la natura selvaggia resterà incantato da Bufalara.

All’isola d’Elba ci si abbronza alla spiaggia delle Ghiaie

La costa dell’isola tirrenica è ricca di spiagge e piccole calette che si alternano. Tra queste spicca la spiaggia delle Ghiaie, poco distante da Portoferraio. La leggenda narra che i ciottoli levigati dal mare che la caratterizzano, siano diventati bianchi perché “macchiati” dal sudore degli Argonauti. Il mare su cui si affaccia è cristallino e invoglia gli amanti delle immersioni.

A La Maddalena, la spiaggia di Cala Spalmatore è un gioiello della Sardegna

Ovviamente, parlando di spiagge meravigliose, la Sardegna non può restare esclusa. La Maddalena offre chilometri di panorami incantevoli che restano impressi nella memoria di chi la visita. Il fascino delle calette e delle spiagge è stato descritto da moltissimi viaggiatori che se ne sono innamorati. Percorrendo la costa nord-orientale dell’isola principale dell’arcipelago sardo, non si può resistere dall’incanto di Cala Spalmatore.

Al riparo dai venti, tra le rocce rosee, una delle migliori spiagge italiane

E’ una spiaggia circondata da rocce rosee e dalla macchia mediterranea, al riparo dei venti. All’appeal naturale si aggiungono i servizi e questo la rende perfetta anche per le famiglie. A Cala Spalmatore si arriva in barca ma anche lungo la strada che porta verso il centro dell’isola, per poi seguire le indicazioni che conducono verso il mare.

San Pietro in Bevagna, una delle migliori spiagge italiane

Immaginate una striscia di spiaggia lunga e bianca che si specchia su un mare placido e azzurro. Sì, ci troviamo in Puglia, presso Manduria, e più precisamente ci stiamo abbronzando sulla sabbia della spiaggia di San Pietro in Bevagna. Le caratteristiche che spiccano sono le scogliere basse, le dune bianche e le macchie di verde. La spiaggia è in parte libera e in parte organizzata con servizi. Poco distanti, da visitare, anche le colline delle Murge tarantine: luoghi che vi resteranno nel cuore.

Nel Golfo di Squillace, in Calabria, ci si abbronza al Lido di Pietragrande

Montauro è una località calabrese presso la quale si trova il lido di Pietragrande. Il mar Jonico fa da cornice a un panorama da cartolina. Qui ogni estate chi è più esperto si tuffa dall’alto scoglio di Pietragrande e lascia senza respiro tutti coloro che assistono. La spiaggia sabbiosa è incastonata nel Golfo di Squillace e si può scegliere di godere dei servizi della parte attrezzata oppure stendersi sulla sabbia della parte libera. Ci si arriva in auto e nei pressi si incontra Soverato, meta degli amanti della movida notturna.

La Cala del Bue Marino una delle località più incontaminate della Sicilia

San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani è celebre ma, alla visita della bella città siciliana, non si può non aggiungere una giornata alla Cala del Bue Marino. Un luogo creato dalla natura da cui si ammirano le isole Egadi e il Monte Cofano. La spiaggia è una caletta di ciottoli bianchi che si bagna in un mare d’acqua cristallina che si riempie di riflessi colorati all’ora del tramonto.

A Santa Teresa di Gallura, per la tintarella sulla spiaggia Valle dell’Erica

Un autentico paradiso in terra che piacerà sicuramente chi della spiaggia ama il relax e la tranquillità. E’ un luogo dove stare ad ascoltare lo sciabordio delle onde, un lido quasi sempre protetto dai venti. E dove il mare miscela più gradazioni di azzurro e di blu. La caratterizzano la profumata macchia mediterranea e i paesaggi della Valle dell’Erica. Siamo poco distanti dai nuraghi, costruzioni primitive che incuriosiscono ogni viaggiatore.  Se ci si spinge poi verso nord si incontra la Gallura. Non perdetevi tutte le sue attrattive, a iniziare dalla buona tavola.