le più belle spiagge della liguria

Le spiagge più belle della Liguria: alla scoperta delle due Riviere

Sole, mare, vacanza, relax ma anche tanto divertimento: le più belle spiagge della Liguria sono pronte!

Riaprono i battenti ogni anno con l’avvento della bella stagione.

E accolgono decine di migliaia di ospiti e turisti provenienti da ogni luogo del globo terracqueo.

Tutti pronti a tuffarsi nelle mitiche acque fresche e cristalline di una delle regioni più belle dello Stivale.

In verità, la clientela della costa ligure è tipicamente italiana. In prevalenza proviene dalla vicina e confinante Lombardia.

Ma i turisti d’Oltralpe non mancano di certo. Anzi, tedesco, francese e inglese sono le lingue più parlate dopo, ovviamente, l’italica lingua.

Sabbia o ciottoli, l’importante è divertirsi nelle più belle spiagge della Liguria

Sabbia o ciottoli, calette nascoste e riparate da coste rocciose con pareti a picco sul mare, paradisi di sole lungo i trecento chilometri della costa.

Da Levante si precipita a Ponente, da Ameglia a Ventimiglia.

Queste sono le spiagge più belle della Liguria che, simpaticamente e per uno scherzo del destino, fa rima con goduria.

Da visitare almeno una volta nella vita sono il Golfo dei Poeti, le Cinque Terre, il Golfo Paradiso e del Tigullio, la Riviera delle Palme e la Riviera dei Fiori.

La vacanza perfetta: si parte per le più belle spiagge della Liguria

La spiaggia perfetta esiste, non solo come ideale o valore assoluto.

Passeggiare sulle spiagge più belle della Liguria soddisfa, infatti, ogni gusto ed esigenza.

Da quelle nei pressi delle grandi città, prima fra tutte Genova, a quelle negli immediati dintorni della città della Lanterna.

Litorali di sabbia finissima, arenili “pet friendly”.

E luoghi ameni per chi si sente un incrocio tra Indiana Jones e un personaggio immaginato dalla fantasia di Jules Verne.

Posti ricchi di avventura e fascino, per amanti del trekking e, perché no, anche del semplice relax.

La Riviera di Ponente accoglie molte delle più belle spiagge della Ligura

Da Genova a Ventimiglia, a un passo dal confine con la Francia, la costa prende il nome di Riviera Ligure o Riviera di Ponente.

E le spiagge sono l’esempio più classico dello spasso estivo.

Arenili ampi e sabbiosi, stabilimenti balneari, lidi, alberghi, aparthotel e mini-campeggi “open air”.

Qua e là qualche agriturismo dove un letto per passare un travolgente week-end si trova sempre.

Come, del resto, un buon piatto di trofie al pesto con patate e fagiolini.

Per santi, poeti e… navigatori

Nell’elenco delle più belle spiagge della Liguria inseriamoci anche Vallecrosia, Bordighera e l’insenatura di Ospedaletti.

A Sanremo, Arma di Taggia è ideale per le famiglie, anche numerose: qui i bambini sono davvero i benvenuti.

E, se oltre a poeta e santo, ti senti pure navigatore, San Lorenzo al Mare è un porticciolo presso il quale una visita è d’obbligo. 

Guai a dimenticare Diano Marina e San Bartolomeo al Mare. Perché, se di spiaggia si è intenditori oltre che frequentatori, una capatina alle due ampie e dorate spiagge sabbiose non può mancare.

Impossibile da scordare è anche il Golfo dei Poeti, che va da Lerici a Portovenere, fino al confine con Riomaggiore, località che fa rima con splendore.

Famiglie nuovamente protagoniste a San Terenzo e Tellaro, dove le spiagge di sabbia con i fondali bassi che tanto piacciono ai più piccoli per nuotare in massima sicurezza non mancano.

Madre natura ci stupisce ancora tra Punta Bianca e Punta Corvo, e a Palmaria con la spiaggia libera di Punta Secco e quelle private del Pozzale.

Privacy assicurata alla spiaggia del Nacchè, a quella del Persico e di Monesteroli.

Poiché, difficilmente raggiungibili a piedi, garantiscono una discrezione che non guasta mai. Soprattutto se si è in buona compagnia.

Comodo arrivarci via mare, magari a bordo di un natante blasonato o uno yacht mozzafiato.

La Riviera di Levante

Centotrenta chilometri, invece, rappresentano la meraviglia della riviera di Levante.

È formata prevalentemente da suggestive scogliere che si alternano a zone pianeggianti e ricche di flora autoctona.

Questa meraviglia della natura si estende dalla provincia di La Spezia fino all’area orientale del capoluogo ligure.

Quella nota città della Lanterna dalle caratteristiche spiagge “urbane”, più popolari ma non per questo meno ambite dalla folla di turisti.

A ogni inizio di stagione estiva, infatti, si precipitano ad accaparrarsi la tintarella muniti di costume e infradito all’ultimo grido.

Fanno parte della costa di Levante il Golfo Paradiso e quello del Tigullio, oltre alle Cinque Terre e al Golfo dei Poeti.

Tra le spiagge più belle della Liguria va sicuramente suggerita a baia di San Fruttuoso, tra Portofino e Camogli, incastonata tra i monti liguri.

Da queste parti niente naso all’insù. Il vero tesoro da cercare è a circa 15 metri sotto il mare. Proprio dove è collocata la statua del Cristo degli Abissi, meta annuale di centinaia e centinaia di subacquei professionisti e alle prime armi.

Spiagge per “Vip” e palati da “Grand Gourmet”

Acqua cristallina e con sfumature turchesi, sabbia fine e locali per affezionati di piatti da “grand gourmet”. La zona tra Rapallo e Portofino merita, probabilmente, la corona di regina ligure con la scenografica spiaggia di Paraggi.

Sempre sul lato di Ponente, da segnalare, non troppo distante da Varigotti, la Baia dei Saraceni. Ha un arenile fatto di sabbia bianca ed acque azzurre.

Perfetta per chi ama luoghi ameni, remoti e distanti anni luce dalla quotidianità e dal caos.

La vacanza selvaggia è dietro l’angolo

La spiaggia delle Calandre è a pochi passi dal centro di Ventimiglia: tanta sabbia dorata, rocce e scogliere rocciose. 

Quella di Punta ad Ameglia si trova ai piedi di una suggestiva caletta protetta dal Montemarcello.

Una spiaggia selvaggia e isolata, ideale per le coppie alla ricerca di relax lontano da sguardi indiscreti.

La si raggiunge via mare da Bocca di Magra e Fiumaretta o percorrendo un percorso di trekking.

Fondali bassi e spiagge per bambini sono quelle lungo il golfo dei Poeti, San Terenzo e Tellaro. Sono sabbiose quanto basta per costruire dei castelli imperiali con appropriata attrezzatura tipo paletta e secchiello.

Le spiagge più belle della Liguria: ecco un elenco di quelle libere e con la sabbia

  • Punta Secco, Palmaria
  • Spiaggia del Persico, Campiglia
  • Baia dei Saraceni, Varigotti
  • Spiaggia del Nacché, Campiglia
  • Punta Crena, Varigotti
  • Varazze
  • Cavi di Lavagna, Genova
  • Punta, La Spezia
  • Tellaro, La Spezia
  • Spiaggia di Paraggi, Santa Margherita Ligure
  • San Terenzo, La Spezia
  • Spiagge delle Calandre
  • Varigotti

Bandiera Blu, nel 2020 è record!

Anche nel 2020, ne sono state premiate ben 32 con la “Bandiera Blu”.

Si tratta del prestigioso vessillo della Fee, la Foundation for Environmental Education. E si occupa di valutare e segnalare le località più pulite e attrezzate di 73 Paesi nel mondo.

Con 32 località, dunque, e 2 “new entry” (Sestri Levante – con la Baia delle Favole e la Baia Portobello – e Diano Marina), la Liguria guida la classifica nazionale delle spiagge premiate dalla Fee.

Nella lista “Bandiere Blu” degli approdi, invece, tra i 75 premiati, sono 2 le new entry liguri: Cala Cravieu (Celle Ligure) e Vecchia Darsena Savona.

Troppa la curiosità per non elencare tutte e 32 le perle della Liguria. E, quindi, buona lettura!

Le spiagge premiate:

Provincia di Imperia

  • Bordighera (Zona Ovest di Capo Sant’Ampelio, Zona Est di Capo Sant’Ampelio)
  • Sanremo (Rio Foce, Tre Ponti, Imperatrice, corso Marconi, Bussana)
  • Taggia (Arma di Taggia)
  • Riva Ligure (Ex Bungalow)
  • Santo Stefano al Mare (Baia Azzurra, Il Vascello)
  • San Lorenzo al Mare ( U’Nustromu/Prima Punta, Baia delle Vele)
  • Imperia (Spianata Borgo Peri, Borgo Prino e Foce, Borgo Marina)
  • Diano Marina (Diano Marina)

Provincia di Savona

  • Ceriale (Litorale)
  • Borghetto (Litorale)
  • Loano (Spiaggia di Loano)
  • Pietra Ligure (Ponente)
  • Finale Ligure (Spiaggia di Malpasso/Baia dei Saraceni, Finalmarina, Finalpia, Spiaggia del porto, Varigotti,  Castelletto San Donato)
  • Noli (Capo Noli, zona Vittoria, zona Anita, Chiariventi)
  • Spotorno (Lido)
  • Bergeggi (Il Faro, Villaggio del Sole)
  • Savona (Fornaci)
  • Albissola Marina (Lido)
  • Albisola Superiore (Lido)
  • Celle Ligure (Levante, Ponente)
  • Varazze (Arrestra, Ponente Teiro, Levante Teiro, Piani D’Invrea)

Provincia di Genova

  • Camogli (San Fruttuoso, Camogli centro e levante)
  • Santa Margherita Ligure (Scogliera Pagana, Punta Pedale, Paraggi, Zona Milite Ignoto)
  • Chiavari (Zona Gli Scogli)
  • Lavagna (Lungomare)
  • Moneglia (Centrale, La Secca, Levante)
  • Sestri Levante (Baia delle Favole, Baia Portobello)

Provincia di La Spezia

  • Framura (Fornaci, Deiva Marina, Lavallà-Apicchi)
  • Bonassola (Lato Est e lato Ovest)
  • Levanto (La Pietra, Casinò, Ghiararo)
  • Lerici (Lido, San Giorgio, Eco del Mare, Fiascherino, Baia Blu, Colombo)
  • Ameglia (Fiumaretta)

Spiagge a “quattrozampe”

Tra le più belle spiagge della Liguria troviamo anche quelle attrezzate per il miglior amico dell’uomo.

O, più in generale, quelle che al giorno d’oggi i più “swag” amano definire “pets friendly”. Tutta un’altra cosa.

Anche in questo caso, un elenco è d’obbligo: spiaggia di Finale Ligure, cani benvenuti, ingresso giornaliero a pagamento ma il servizio offerto è impeccabile.

Tra docce per i nostri amati “quattrozampe”, fontane e ciotole per dissetarsi sotto la – è proprio il caso di dirlo – canicola estiva.

Ad Albissola troviamo il “Bau Bau Village” con accesso a ticket.

Partite da casa pure disorganizzati, tanto all’ingresso avrete un kit completo di paletta, sacchetti e ciotola. Moderato il costo per l’accesso giornaliero.

Infine, altri lidi per i nostri amati amici animaletti si trovano ad Alassio, al “Baba Beach”, a Pietra Ligure e la sua “RinTin Beach”, a Chiavari nel meraviglioso e accogliente “Lido di Fido”.