le spiagge più belle della toscana

Le spiagge più belle della Toscana: relax e divertimento per tutti

Non hai mai visto le spiagge più belle della Toscana? Bisogna rimediare in fretta: acquista telo, costume da bagno e occhiali da sole e si parte.

La costa toscana è unica nel suo genere, tra pinete che toccano quasi il mare, alte scogliere frastagliate.

Un fascino incredibile. Ha spiagge bianche e tranquille, lidi particolarmente adatti alle famiglie con bambini, oltre a luoghi in cui il divertimento tra sabbia e mare è assicurato.

Le spiagge più belle della Toscana in Versilia

Questi litorali sono ricchi di attrattive e sono particolarmente adatti a tutti coloro che cercano la vacanza ricca di comfort e servizi.

Hai sicuramente sentito già nominare le celebri Forte dei Marmi e Viareggio, che accoglie anche il celebre Carnevale.

Le lunghe spiagge sono costellate di stabilimenti balneari, adatte per le famiglie con i bambini.

Ogni stabilimento offre un proprio bar con ristorante, oltre a molti altri servizi.

Si organizzano corsi di fitness, ci sono baby club per i più piccoli e c’è la possibilità di praticare molte attività sportive.

Puoi arrivare alle spiagge in auto, in bicicletta (grazie alla pista ciclabile che unisce tutto il litorale da nord a sud), oppure a piedi.

Forte dei Marmi, in provincia di Lucca, è uno dei centri preferiti dai vip internazionali. Si chiama così per il fortino che caratterizza il cuore della città.

La vita mondana, gli eleganti stabilimenti, le strutture ricettive raffinate e la scatenata nightlife la rendono irresistibile per i personaggi più famosi.

Le spiagge del litorale pisano

In provincia di Pisa le spiagge sono più strette e circondate da boschetti e pinete.

Le correnti marine sono, di solito, forti ma sono ugualmente frequentate da molte famiglie.

La grande spiaggia di Tirrenia presenta un fondale particolarmente basso per parecchi metri al largo della riva. Oltre ad attrezzati stabilimenti balneari con ristoranti, bar e servizi.

Se preferite un luogo dove abbronzarvi senza troppa gente intorno, allora optate per Marina di Vecchiano.

Ci sono tre stabilimenti balneari, ma il resto della spiaggia è libera e ci si arriva dopo aver superato delle piccole dune.

Le spiagge della Costa degli Etruschi

Se sei un amante dell’avventura queste sono tra le spiagge più belle della Toscana che amerai di più.

La Costa degli Etruschi si trova nella provincia di Livorno ed è così chiamata per le tante Necropoli Etrusche disseminate nella zona.

Come Populonia, un sito archeologico importante il cui piccolo centro e le rovine dell’antichissima civiltà sorgono su una collina che domina il golfo di Baratti.

Oltre al golfo ci si trova una bellissima spiaggia dorata, il cui arenile degrada dolcemente verso il largo.

L’acqua è sempre abbastanza calma e, a ridosso della spiaggia,

una bella pineta regala il giusto riparo, e la perfetta frescura per rilassarsi nelle ore più calde della giornata.

Inoltre la costa è caratterizzata da spiagge bianche, come quelle di Rosignano Solvay e Vada.

Sono molto belle e regalano un panorama da cartolina con il mare chiarissimo.

A Castiglioncello troviamo delle bellissime piscine naturali e scogliere che si tuffano nel mare.

Le spiagge dell’Argentario

La costa del monte Argentario è una delle più belle e conosciute. Offre paesaggi mozzafiato.

Cala del Gesso puoi raggiungerla da Porto Santo Stefano, percorrendo la strada panoramica e attraversando via dei Pionieri.

È una delle cale più belle della Toscana e vi regalerà una vista mozzafiato.

Cala Grande, appare splendida anche se vista solo dalla strada: ha tre spiaggette di ciottoli, ed è l’ideale per gli amanti dello snorkeling.

I Bagni di Domiziano è una piccola spiaggetta a ridosso degli antichi resti di una villa romana.

Una curiosità: con la bassa marea emergono le rovine delle antiche vasche per l’allevamento dei pesci.

Cala Violina, è una meraviglia della natura e fa parte della Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino.

Sabbia bianca e mare trasparente

La cala è racchiusa tra due promontori.

Una caratteristica che la rende unica sono i suoni che la spiaggia produce quando viene calpestata da chi la attraversa. Si possono sentire solo quando non è molto affollata.

Torre Mozza ha preso il nome dalla Torre dal 1500 che si affaccia sul litorale.

L’edificio strategico veniva utilizzato per avvistare eventuali tentativi di incursione dal mare.

Qui il mare è sempre pulito e cristallino, non è mai particolarmente mosso grazie alla conformazione del luogo.
La spiaggia fine è dorata ed è attrezzata con ombrelloni e lettini, ma ci sono anche dei tratti di spiaggia libera.

Tra le spiagge più belle della Toscana ci sono quelle dell’arcipelago

Una leggenda riguarda la nascita delle isole dell’arcipelago toscano. Parla di Venere, la dea della bellezza che, emergendo dalle acque del Tirreno, lasciò cadere sette perle dalla collana che portava al collo.

Le perle si trasformarono nelle sette isole dell’arcipelago, tra cui la più grande è l’isola d’Elba.

Di spiagge belle all’Isola d’Elba ce ne sono tante, ma Cavoli è davvero particolare.

Situata all’interno di un’insenatura dove il mare non è mai troppo agitato, è diventata il punto di riferimento dei giovani provenienti da mezza Europa.

La spiaggia non è lunghissima, ed è sempre molto affollata, soprattutto nei mesi di luglio e agosto.

Adiacente alla spiaggia c’è un beach bar dove sorseggiare un drink e ballare sulle note delle ultime hits dell’estate.

Le Ghiaie

Restando sempre nell’isola, Le Ghiaie è una spiaggia di sassi che si trova nei pressi di Portoferraio.

La caratteristica che distingue questo tratto di litorale è che i sassi della spiaggia sono tutti bianchissimi e ben si accompagnano al mare trasparente e cristallino.

L’isola di Pianosa, anche a causa della presenza del carcere, è stata per anni una sorta di oasi naturale con una scarsa presenza di turisti.  

Oggi puoi visitare l’isola esclusivamente prenotando una visita guidata. Grazie a questo, Pianosa conserva ancora un fascino unico incomparabile. Conquista soprattutto lungo la costa, tra calette, scogli e spiagge.

Cala Giovanna, in particolare, è caratterizzata da una sabbia dorata e fine con un fondale che degrada dolcemente verso il largo. È l’unica spiaggia dell’isola in cui è permessa la balneazione.